Latest Posts

Andrea Casciu e la zuppa di patate che coccola

Cash 6

Scodella con Zuppa di Patate
Cuoco: Andrea Casciu
Difficoltà: II media

CIMG6303

Risultato finale :)

La ricetta di Andrea è la classica zuppa che coccola. Facile da preparare, apparentemente povera d’ingredienti e con un risultato finale succulento e colorato.
Si tratta di una zuppa che Andrea non amava da piccino ma che ha riscoperto da grande quando, oltre ai colori delle sue tele, ha ridipinto le sere invernali con i ricordi della sua famiglia.
Si tratta, infatti, di una delle ricette preferite del padre.

10943214_10204743831988204_2083520417_o

Ingredienti

Avete bisogno di (per 2-3 persone):
- Patate (4/5 di grandezza media)
– Cipolla
– Prezzemolo
– Pomodori (in questo periodo, non essendo di stagione, si può optare per quelli secchi previo lavaggio oppure, come nel nostro caso, di quelli sottolio)
– Olio, Sale e Pepe
– Amore, Pigiama e Libro
– Musica d’accompagnamento consigliata da Andrea: Ravel Bolero_Muti (https://www.youtube.com/watch?v=-7ZBzIXoJDM#t=117)

Dovete fare così:
Lavate le patate (anche se sono dell’orto di vostro nonno) e tagliatele a cubetti (ad Andrea piacciono piccoli).
10921972_10204743831188184_1842685183_n10942290_10204743830988179_1102218273_n
Mettete l’olio nella pentola (quanto basta), far rosolare le patate e dopo una decina di minuti aggiungete l’acqua (deve coprire, bene, le patate).
Subito dopo aggiungete metà cipolla (noi, che adoriamo questo ortaggio, abbiamo disobbedito ad Andrea aggiungendo una cipolla intera).

10934724_10204743835348288_1770596347_n10945416_10204743835988304_4140967_n
Insieme alla cipolla aggiungete i pomodori (tagliuzzateli), del prezzemolo (a piacimento ma non deve essere tritato), un pizzico di sale e il gioco è fatto.
Fate cucinare per 30 minuti circa (o comunque quanto basta) e a fine cottura aggiungete una spolverata di pepe nero (fondamentale!!!!).

Servire calda e, a piacimento, frullare come fosse una vellutata oppure schiacciare le patate con la forchetta (come preferisce Andrea).
Oppure, come preferisce il padre di Andrea e come abbiamo fatto noi, gustarsi la zuppa con i pezzettini di patata caldissimi.

Infine…
Andrea, oltre che cuoco, è anche questo e molto altro.
Cash 2 Cash

Cash 6 Cash 5

 

Follow Andrea Casciu:

– http://instagram.com/andreacasciu/
http://andreacasciu.tumblr.com
https://www.youtube.com/watch?v=gVOUfQ1zi1U

Questa rubrica è stata pubblicata con una licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia reperibile qui: https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/

 

alcune delle nostre pubblicità decrescita

Una pubblicità decrescita per promuovere manualità e libertà.

Questo video e’ stato offerto da: Bioazione di Fabio Milia.
Stampa su carta riciclata e non, in tutti i formati.
Serigrafia per magliette e altri accessori in tessuto.
Consulenza ambientale: gestione rifiuti speciali
Corso garibalidi 35 Orani (Nu).

Riprese e montaggio: Luca Cheri.
Testo e postproduzione: Cladinè Curreli.
Con la partecipazione nelle voci di Anna Orunesu Chessa

 

Questo video riguarda un’esperienza molto personale ma non individuale.. che riguarda una comunità ma accomuna tutte le collettività del mondo… e che si conclude con questi consigli su come vivere da subito il territorio nella quale siete capitati ad abitare in modo attivo e sostenibile. Cosa ne pensate? Condividete il messaggio? Cercateci su Facebook: Millumì e visitate il nostro sito www.millumi.org .

Tre mosse per vivere il territorio in modo attivo e sostenibile:

1- Contro le speculazioni delle multinazionali : cerca di comprare il tuo cibo dai produttori locali, chiedi sempre che i negozianti li distribuiscano e i ristoratori li utilizzino come materie prime.

2- Contro gli sprechi del consumismo : abbraccia l’economia dello scambio, (abiti, elettrodomestici, mobili) del riuso (stoffa, legno, plastica) e dell’impatto zero (evita gli imballaggi, attento al riciclaggio, boicotta l’usa e getta, prediligi alimenti non trattati e non confezionati).

3- Contro la passività indotta :
impara a produrre e creare tu stesso piccole cose di cui hai
bisogno, insegna agli altri cose che hai avuto la fortuna di imparare, partecipa alle attività ideate dal basso e organiz-
zane di nuove affinche’ il tuo territorio viva anche di te.

Ecco invece come abbiamo augurato buon anno, le immagini sono sempre di Lanusei sotto la nevicata del 31 dicembre!

Buon 2015 a tutti!
L’anno nuovo inizia.. e tu.. focalizza!

crea!scrivi!sorridi!valorizza!cambia!impara!leggi!componi!ironizza!
insegna!dona!balla!ipotizza!riusa!cammina!ricicla!economizza!
libera!coltiva!osserva!esplora!gioca!interiorizza!nota!vivi!organizza!

Te gusta? Seguici anche su facebook!

Rubrica culinArte.veg

10710304_10204357331446265_1186920471446917230_o

Cresciuti in un’isola quale la Sardegna, ed essere, ogni Domenica, immersi e narrati in trasmissioni trifolate da una nozione statica di “cultura culinaria” associata allo spazio sociale contemporaneo, ha fatto si che in parallelo fosse sviluppata, da noi di Millumì, una semplice, apparentemente banale, rubrica che parlasse di ricette.

Ormai stanchi di concetti identitari inalterabili e tenuto conto che l’identità, di contro, debba essere considerata dinamica e fluttuante e basata sui concetti di logica delle differenze, dell’individualità e della temporalità, obiettivo ultimo di tale rubrica è presentare ricette, su base Veg, in cui poter scorgere influenze, reminiscenze, contaminazioni, ibridazioni e traduzioni di esperienze della vita individuale.

Gli Attori delle proposte culinarie, invitati da Millumì, sono persone con spiccato senso dell’umorismo, sensibili alle produzioni sostenibili e manipolatori della materia e dell’anima.

Perché culinArte.veg?
Non è necessario che si adotti uno stile di vita 100% vegano perchè si appoggi l’antispecismo. Ma sarebbe molto utile che chiunque abbia da anni sostenuto antirazzismo e antisessimo dia un suo piccolo contributo affinchè presto sia facile per tutti adottare uno stile di vita che tenga conto e includa gli esseri animali e i diritti di vita sana e libera su questa terra.
Per quanto possibile, le ricette avranno come base ingredienti di stagione provenienti da produzioni locali agricole e biologiche.
Ogni ricetta sarà arricchita da una piccola selezione personale di opere.

Non si tratta d’interviste, non si tratta di critiche, non si tratta di promozione.
Si tratta solo di ricette….creative :)
La prima ricetta è prevista per Domenica_25

Cuoco: Andrea Casciu

Seguici (anche) sulla nostra pagina fb: Millumì

Andrea Casciu con Kiki Skipi

Visualizza altre opere di Andrea Casciu

 

#homeiseverywhere #wall #painting #bearded #beard#house #nature #summer #sardegna #sardinia #pistis#oristano Andrea Casciu con Kiki Skipi

Free Walking Tours

free-walking-tour-millumì

 

Durante i nostri viaggi siamo sempre alla ricerca di cose nuove, percorsi meno battuti che sono in grado di regalarci nuove emozioni. Abbiamo l’istinto del viaggiatore, non siamo i soliti turisti che cercano i luoghi turistici e le attrazioni fatte a posta per loro… Infatti ci piace girare da soli, perderci e goderci i momenti della scoperta di nuovi luoghi, cercando di mischiarci con i locali, perché si capiscono molte più cose della vita e della cultura di un posto sconosciuto.

Per questo motivo, ci piace accompagnare e guidare i viaggiatori che vengono dalle nostre parti alla scoperta del nostro territorio e della gente che lo abita, che vuol dire renderli partecipi e coinvolgerli attivamente trasmettendogli la nostra cultura, le tradizioni, l’artigianato, l’enogastronomia, l’ambiente e i paesaggi panorami etc. in maniera semplice e genuina.

Bello, vero, conoscere un nuovo posto grazie agli occhi della persona che lo vive quotidianamente e lo conosce come le proprie tasche?  ci può regalare qualcosa di nuovo e molto più autentico.

free-walking-tour-millumì

Nelle nostre esperienze di viaggiatori, abbiamo partecipato tantissime volte ai Free Walking Tours, delle maniere alternative per scoprire le città, conoscendole grazie a delle guide giovani locali o straniere che conoscono bene il posto e che raccontano la loro città, i luoghi dal proprio punto di vista. Ci portano fuori dalle solite rotte, raccontano curiosità e aneddoti e spesso alla fine del tour si va in un bel locale dove bere o mangiare qualcosa di tipico insieme. Questi tour sono gratuiti, nel senso che non c’è una quota fissa da pagare, ma ogni partecipante da un offerta, una mancia alla guida che rappresenta il valore che ognuno è disposto o può pagare per il servizio reso.

Anche noi abbiamo deciso di lavorare in questa maniera, in quanto vogliamo rivolgerci anche a tutte quelle persone che non possono o non vogliono contattare una guida per scoprire un territorio, ma sono disposte a partecipare a uno di questi tour informali che non prevedono nessun impegno finanziario!

Come funziona? Trovi il contatto, prenoti o semplicemente ti presenti nel posto indicato (il classico meeting point) e parti. Alla fine della passeggiata se ti è piaciuto lasci un’offerta se no ringrazi e continui il tuo viaggio.

A breve riprenderemo con i nostri Free Walking Tours alla scoperta di Siniscola e di Posada, quindi continuate a seguirci, per questo 2015 stiamo pensando e progettando nuovi percorsi e itinerari!

Sant’Antoni ‘e su Ocu

Pittura "Carrasegare: vino veritas", Cladinè 2004

Quando si era piccini, in prossimità della notte tra il 16 e il 17 gennaio, si bussava di porta in porta per chiedere dei rametti di legna.

Le signore e i signori del paese, o meglio, del rione in cui eravamo nati, a turno aprivano le legnaie e in cambio del nostro impegno nel creare il falò, offrivano rami, tronchi e, qualche giovane oramai figlio del suo tempo moderno, quel che restava dell’albero di natale.

Si scorrazzava come cagnolini fra le viuzze e, armati di carretto, si costruiva la nostra torre da ardere e far scoppiettare.

Si scalciava come asinelli imbizzarriti fra gli orti e i cortili, figli di quella comunità amara e dolce come le mandorle.
Insomma, ad Antoni noi si faceva festa, ignorando chi fosse, cosa avesse fatto e il motivo per cui gli venisse dedicata tanta brace, vino, pietanze e qualche gocciolino di sudore.

Prometeo o Antoni, per noi, era la festa del paese e a noi, si sa, in Sardegna, la festa piace addobbarla, onorarla e danzarla.

Retaggi antichi, formule tramandate, riti pagani propiziatori per la nuova annata agraria e anche semplice brindisi.
Da Nord a Sud, da Levante a Ponente, dai Tetti alle battigie dorate, durante quella notte, i cieli brillano dalle tonalità arancio.
In tanti paesi, in corrispondenza di questa data si possono udire i campanacci delle maschere tradizionali, si possono invocare favori ad Antoni il santo oppure, semplicemente, sederci in circolo ad abbracciare le fiamme del fuoco e pensare, che da centinaia di anni quel rito si rinnova, come la vita contro la morte.
Buona Danza e gustatevi le notti magiche della Sardegna.
Se passate a Sarule o Siniscola, contattateci, Millumì.
Ma se proprio dobbiamo darvi una segnalazione turistica, oltre ai nostri cari paesi, vi consigliamo Mamoiada (il 17 gennaio) con la vestizione e la prima uscita dell’anno dei Mamuthones e degli Issohadores, le note maschere del carnevale Sardo.

Pittura "Carrasegare: vino veritas", Cladinè 2004

Pittura “Carrasegare: vino veritas”, Cladinè 2004

Anche in Sardegna: il ritorno della manualità.

Bambini in bioAzione ad Orani! (Foto di Luca Cheri).

Bambini in bioAzione ad Orani! (Foto di Luca Cheri).

 

Anche in Sardegna, il luogo dove la creatività si respira nell’aria, anche in Sardegna, dove la fantasia si beve dall’acqua, anche in Sardegna, dove la manualità si nutre dalla terra e l’immaginazione prende spunto dal fuoco scoppiettante nei caminetti accesi dell’inverno e nelle stelle luccicanti dell’estate.. Anche in Sardegna, ormai, ci è capitato di sentir dire ” eh mio figlio vuole solo giocare ai videogiochi e guardare la televisione…..” .

Con uno spiccato accento sardeggiante ci verrebbe da rispondere.. ” Ma state scherzando? ” :)

A questa affermazione proprio non ci crediamo!

Non ce ne vogliano i genitori e gli adulti convinti che alle nuove generazioni manchi la capacità e la voglia di creare, immaginare e usare le manine, ma a parer nostro, l’unica mancanza che percepiamo è quella di tempo che i genitori dedicano ai lavori manuali e alla costanza di insegnarli ai bambini..

Beh, in effetti in passato forse si avevano meno giochi digitali, ma non sarà anche che si aveva più libertà? Meno apprensione da parte dei genitori? Pià attrezzi da chiedere in prestito al nonno e allo zio? Più nonnine sedute nei gradini a insegnare qualcosa per passare un po’ il tempo o per amore della condivisione?

Pensiamoci un pochino! E lasciamo che siano i piccoli a scegliere se costruirsi un giocattolo di legno paglia e stoffa con le proprie mani oppure comprarne uno di plastica puzzolente!

 

Laboratorio ad Orani, foto di Lorena Fadda.

Laboratorio di marionette e magliette ad Orani, con un estratto di una poesia di Giuseppe Mura. (Foto di Lorena Fadda).

 

Per dimostrare questa nostra piccola grande convinzione è stato con piacere che abbiamo iniziato la strada dei laboratori per bambini anche qui in Sardegna, forti dell’ispirazione e dell’esperienza della nostra amica Associazione Culturale Fantulin che da decenni organizza laboratori simili in Toscana.

La nostra prima uscita è stata a Cortes Apertas a Orani.

Grazie all’entusiasmo e alla determinazione di Fabio Milia e Lorena Fadda di BioAzione abbiamo collaborato nella organizzazione e realizzazione di due laboratori: uno di marionette realizzate dai bambini e i ragazzi utilizzando i legnetti di ritaglio della falegnameria d’arte di Antonio Nivola, e gli scampoli di stoffa della famiglia di sarti della sartoria Mura; l’altro, di disegno e stampa estemporanea, dove i bambini potevano vedere trasferiti su una maglietta i disegni da loro realizzati su carta riciclata in Sardegna, grazie alle stampanti per tessuto a inchiostro ecologico messe a disposizione da BioAzione.

 

Cortes Apertas a Orani, foto di Luca Cheri.

Cortes Apertas a Orani, foto di Luca Cheri.

 

Visti l’entusiasmo dei bambini e dei ragazzi a partecipare ai Laboratori e.. vista l’assenza di videogiochi e richieste di guardare la Tv durante i laboratori (ehm ehm) l’esperienza Oranese non si ferma qui! :)

E così Sabato 4 Ottobre, alcuni dei materiali donati rimasti sono stati messi a disposizione a Sassari nel Parco di via Montello, dove a a partire dalle 16:00 con la collaborazione di Anna Orunesu Chessa dell’Associazione Culturale Luzanas di Nuoro e di Cladinè Curreli e Luca Cheri di Millumì e grazie al prezioso sostegno dell’Associazione Culturale Terranova si terrà un laboratorio di Marionette  per tutti coloro che vorranno avvicinarsi al chiosco e partecipare.
Non tutti i bambini e le bambine di oggi hanno la possibilità di fare molti lavori manuali, un pò per le mamme a volte troppo preoccupate (“ti tagli!” “ti sporchi!” “ti perdi!”) a causa dei babbi sempre più occupati (“non posso!” “non ora!” “domani!”) e i nonni sempre meno entusiasti di insegnare ai nipotini (“tantu b’est s’iscola, internet e sa televisione!” ” eh mi deppu pigai sa mexina e mi deppu corcai”,.. °___° )

 

Cerchiamo insieme di diffondere il ritorno della manualità come libertà individuale e collettiva, come soddisfazione personale di facile raggiungimento per tutti e come utilizzo completo delle risorse del pianeta e dei materiali nobili di scarto dei nostri artigiani che meritano di essere valorizzati fino all’ultimo pezzettino.

 

Seguiteci anche su facebook! cercate Millumì! <3

 

Locandina evento 4 ottobre a Sassari.

Locandina evento 4 ottobre a Sassari.

Il 27 Agosto escursione a Su Gorropu

 gorroppubiancoconfoto2

 

Su Gorropu

Dislivello: 240 m. Tempo totale: 6 ore

Cosa serve: Scarpe da trekking o da tennis purchè robuste, cappello, costume, acqua e macchina fotografica

Difficoltà: Facile-Media percorso adatto a tutte le persone senza difficoltà motorie

L’escursione a Gorropu è uno degli itinerari più interessanti e spettacolari dell’intero Supramonte.

Per l’escursione di mercoledì 27 Agosto il ritrovo è a Posada in piazza Coghe Fae (di fronte ai murales) alle 7:45 del mattino, passiamo a La Caletta alle 8:00 nella rotonda di fronte al porto e a Siniscola di fronte al cimitero alle 8:15. Con le nostre macchine si parte verso la vallata di Oddoene dove parcheggeremo i nostri mezzi nei pressi del ponte de S’Abba Arva.

Intorno alle 9 inizieremo la nostra passeggiata che ci condurrà in meno di 2 ore all’ingresso del canyon Gorropu. Il sentiero sterrato, che a tratti costeggia il Rio Flumineddu, passa attraverso rigogliosi boschi, dove troveremo un paio di fontane, dove il bosco si dirada saremo sempre circondati dalla ricca vegetazione formata da Oleandri, Ontani, Corbezzoli, Lentischi e diverse piante aromatiche tra i quali la lavanda selvatica.

Il paesaggio è unico, il Rio Flumineddu insieme ai movimenti tettonici ha creato un paesaggio spettacolare dove ci troviamo di fronte a pareti che raggiungono circa i 500 metri di altezza. Il percorso all’interno del canyon è lungo circa 1,5 km, è segnato con 3 diversi colori in base ai gradi di difficoltà: il primo tratto verde è abbastanza semplice, dopodichè il giallo di difficoltà media, per finire col rosso, riservato alle persone più esperte.

Una volta usciti dal canyon, consumeremo il nostro pranzo al sacco, composto da pane, formaggi, salumi, frutta e verdura di stagione biologica e locale, accompagnata da dell’ottimo cannonau delle nostre vigne.

Avremo la possibilità di rinfrescarci con un salutare bagno fresco nelle piscinette naturali formate dal fiume, per poi rientrare percorrendo lo stesso percorso fino a raggiungere il parcheggio dove dopo esserci bevuti un altro bicchierino faremo rientro soddisfatti della piacevole escursione fatta!

Clicca qui per vedere la galleria fotografica dell’escursione a Su Gorropu

Se vuoi unirti a noi partecipa condividi e commenta sulla pagina facebook dell’evento

Prezzi:

L’escursione ha un prezzo di 35€ e include l’ingresso al Canyon de Su Gorropu, più il pranzo al sacco.

I ragazzi fino ai 12 anni pagano 15€, studenti medi e universitari 25€!

In più vantaggiose offerte per chi viene col proprio mezzo e/o da la disponibilità a portare con se altri escursionisti!

Infatti…

Chi viene col proprio mezzo paga 30€ a persona!

Chi porta 4 persone in macchina non paga niente, è Gratis!

Chi porta 3 persone in macchina paga 10€

Chi porta 2 persone in macchina paga 20€

Per info e prenotazioni  mandateci un sms, chiamateci o mandateci un messaggio su whatsapp

Claudio Secchi +39-3470650180 – claudio.secchi@gmail.com (Italian, Spanish)

Beata Garncarska +39-3451228762 – sardyniaslow@gmail.com (Polish, English)

 

Calendario escursioni primi di Agosto!!

Millumì presenta il calendario delle escursioni per i prossimi 7 giorni! 

calendarioagosto

Il 7 pomeriggio dalle 18 alle 21 escursione con partenza da Santa Lucia, verso Capo Comino, visita alla Tomba dei Giganti Su Picante, salita panoramica verso il vecchio faro di Punta Artora, per poi esplorare le bellissime dune di Capo Comino famose anche per essere state set del film Travolti da un insolito destino… [youtube=http://youtu.be/oqPY6XtYlmo?t=6m33s] per poi rientrare a Santa Lucia dove potrete attardarvi guardando i balli del Gruppo Folk La Caletta e approffittare della sagra del maialetto per una cena succulenta!

Il 9 inizia la ventisettesima edizione di Time in Jazz  con diversi appuntamenti legati al mare. Il primo è in mattinata all’antica Torre di San Giovanni, sul litorale di Posada. Qui alle 11, il trombettista Fabrizio Bosso  e il pianista Julian Mazzariello  presentano il loro progetto “Shuffle”, un emozionante viaggio in un repertorio che spazia tra generi e stili differenti, dalla tradizione jazzistica al Brasile, fino alla canzone d’autore.

Noi di Millumì in collaborazione con Guide Me Right abbiamo pensato di iniziare la giornata del 9 con una colazione musicale nella spiaggia “Su Tiriarzu” di Posada, per poi arrivare a San Giovanni percorrendo il percorso naturalistico che costeggia lo stagno Longu, breve visita guidata alla chiesetta sul mare per poi prendere posto in attesa del concerto alle 11. 

Alle 12:30 invece appena finito il piacevolissimo spettacolo un aperitivo con degustazione di nostri prodotti tipici locali, per poi andare alla scoperta di Posada, un suggestivo tour all’interno di uno dei più belli e meglio conservati borghi medievali della Sardegna.

Infine l’11 di Agosto in occasione della notte bianca siniscolese partiremo dalla mattina presto alle 8 per non prendere troppo sole… con una fantastica escursione al tempio ipogeico di “Sa Prejone e s’Orcu” una sorprendente grotta situata alle pendici del Montalbo, tempo permettendo proveremo anche a visitare la vicina grotta “Sa conca e su Petrosu” per poi finire all’ombra con uno spuntino di prodotti tipici locali.

Dal pomeriggio dell’11 a partire dalle 16  FreeWalkingtour di Siniscola con degustazione finale che verrà ripetuto alle 18-20 e 22. 

Quindi resta solo che vi organizziate per non perdere la possibilità di partecipare a questi nostri appuntamenti!!

Follow us and Stay Attent@s!

>>> SELENI SUMMER SPLASH *2nd Ed. -UnderWoodMusicArtMeeting* <<<

[youtube=http://youtu.be/JYw4RDu_olc]

(English below)

E’ con molto piacere che vi presentiamo un piccolo video che abbiamo deciso di donare alla associazione TSP ReggaEntertainment per la promozione del Festival Reggae che stanno organizzando in Ogliastra, il SELENI SUMMER SPLASHche si terrà nella bellissima cornice del Bosco Seleni. Il festival è senza scopo di lucro e per poter accedere ai concerti, (*ASIAN DUB FOUNDATION (UK),BENNY PAGE (UK), TAIWAN Mc outta ChineseMan Rec. (FR), SON OF A PITCH (FR), MISTY MORNING (SRD), Dr.BOOST (SRD), RIPTIDERS (SRD), MISTAMAN (ITA), ROCK BEATS aka DjSHOCCA (ITA), FRANK SICILIANO (ITA), ADRIANO BONO e LA MINIMA ORCHESTRA (ITA) solo per citarne alcuni) al mitico campeggio e alle altre attività ( performance di pittura, di terracotta preistorica, di writing, l’Hip Hop MCs Contest etc) vi è solo richiesto il tesseramento alla TSP con un costo di 15 euro per il socio partecipante (con diritto all’ingresso alla manifestazione per 1 giorno) e un costo di 35 euro per il socio Sostenitore (che da diritto all’ingresso alla manifestazione per tutta la durata della stessa)!!! Insomma una bella scusa per passare la settimana di Ferragosto in Ogliastra in un festival ecosostenibile e pieno di arte, cultura e multiculturalità! Fateci un salto e sostenete anche voi questa meravigliosa iniziativa nata principalmente per condividere la bellezza del Bosco Seleni e del suo patrimonio archeologico con tutti gli amanti delle GoodVibez … Trovate tutte le info sotto il video nella pagina youtube, compreso l’evento facebook, la possibilità di prenotare la navetta da Cagliari e Sassari, e molto altro ancora! Speriamo vi piaccia il video, heheh, in autentico stile Millumì  condividete!

 

**************************************************************************************************************

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=491735464291001&set=gm.1466232686954063&type=1&theater

>>>SELENI SUMMER SPLASH*2nd Ed.-UnderWoodMusicArtMeeting*<<< 14,15,16 & 17/AGO-AUG/2014 @ Parco Bosco Seleni – Lanusei(OG) SARDINIA

**************************************************************************************************************

And with great pleasure that we present to you a little video that we decided to donate to the TSP ReggaEntertainment association for the promotion of the fabuolus Reggae Festival they are organizing in Ogliastra, the SELENI SUMMER SPLASH which will be held in the beautiful setting of the Seleni forest. The festival is a non-profit event and for gaining access to concerts, the legendary camping and other activities (performance of painting, prehistoric pottery, writing, Hip Hop MCs Contest etc) you just need to be associated to the TSP membership! and it’s very cheap! -PARTICIPANT MEMBER: Membership fee: 15 Euros. 
The participant has the right at the entrance to the event for 1 day (from 12 am to 12 am of the next day) -SUPPORTING MEMBER: Membership fee: 35 Euros. The supporting member has the right at the entrance to the event throughout its duration (from 12 am on 14/08 to 12 am on 17/08)! So a good excuse to spend the week of mid-August holiday in Ogliastra in an eco-friendly festival full of art, music and multiculturalism! Come in and support you too this wonderful initiative created primarily to share the beauty of the forest and Seleni of its archaeological heritage with all lovers of the GoodVibez … you find all the details below the video page on YouTube, including the facebook event, the opportunity to book the shuttle from Cagliari or Sassari, and much more! We hope you enjoy the video, heheh, in authentic Millumì style! Share!

Siniscola

Per chi cerca informazioni su Siniscola solitamente si confronta con questa schermata…siniscola

Su Wikipedia si trovano diverse informazioni, sul sito istituzionale del comune potrete carpire qualcosina ma mai nessuno potrà mai raccontarvi e trasmettervi quelle sensazioni che con noi potrete cogliere…

Siniscola infatti è il paese di Claudio, per questo facciamo descrivere a lui questo autentico borgo pieno di cose e posti da scoprire…

“Siniscola rappresenta il mio mondo, dove sono nato, cresciuto e dove ho vissuto fino ai 19 anni correndo per i suoi angoli, ascoltando i grandi che raccontavano le storie del passato oppure girando in bici con gli amici. Sono stato fuori 9 anni, ma oggi sono tornato e tante cose sono cambiate, infatti non ci sono più alcun angoli, sono scomparse tante persone ma Siniscola è ancora qui e ora a distanza del tempo la vedo con diversi occhi, curioso dei tanti misteri che nasconde. Le storie raccontatemi tempo fa oggi si risvegliano e chiedono di essere riscoperte e noi come guide turistiche vorremmo condividere i segreti di questo posto.”

Siniscola oggi è il secondo paese più grande della provincia di Nuoro, dal 800 fino ad oggi ha cambiato completamente la sua faccia sono scomparse le basse casette, non sono rimaste che le tracce delle sue antiche mura che proteggevano i siniscolesi dalle incursioni saracene ma basta addentrarci dentro la sua parte antica e guardare attentamente ogni dettaglio e riscoprire di nuovo la sua storia farla risvegliare dal letargo guardando le vecchie casette che cadono in rovina, dove fino a qualche decennio fa si svolgeva la vita quotidiana, è emozionante immaginare queste antiche abitazioni che pullulavano di voci, il fuoco nel caminetto, donne facendo il pane carasatu, i bambini che correvano scalzi per le strade giocando con i giochi recuperati o fatti dai zii oppure con un semplice cerchione di bici, le corti dove si svolgeva la vita quotidiana, ziu Niateddu da cui andare quando uno si sentiva male, sas maghiarjas che ti toglievano il malocchio o che recitavano orassiones per guarirti o proteggerti dal male, il comune vecchio che sta lì ancora in piedi, teatro dell’ultimo moto rivoluzionario nel 1906.

Questa è Siniscola e la sua gente che oggi è cambiata nell’aspetto esteriore ma che conserva e continua le sue arti tradizionali, come la lavorazione dell’argilla, sa pompìa, che cucina per le grandi occasioni sa suppa siniscolesa, dei vini inebrianti, di vernacce dal sapore che trasuda storia e savoir faire che è giunto inalterato fino a noi.

Questo è il volto della nostra comunità ospitale che vogliamo mostrarvi e raccontarvi magari degustando i nostri prodotti tipici o andando a visitare gli artisti e artigiani che rendono unico questo posto.

Scorcio panoramico sul territorio di Siniscola

Siniscola è il cuore di questo territorio…..

Leggi tutto

Claudio Secchi & Beata Garncarska

alcune delle nostre pubblicità decrescita

Una pubblicità decrescita per promuovere manualità e libertà.

Questo video e’ stato offerto da: Bioazione di Fabio Milia.
Stampa su carta riciclata e non, in tutti i formati.
Serigrafia per magliette e altri accessori in tessuto.
Consulenza ambientale: gestione rifiuti speciali
Corso garibalidi 35 Orani (Nu).

Riprese e montaggio: Luca Cheri.
Testo e postproduzione: Cladinè Curreli.
Con la partecipazione nelle voci di Anna Orunesu Chessa

 

Questo video riguarda un’esperienza molto personale ma non individuale.. che riguarda una comunità ma accomuna tutte le collettività del mondo… e che si conclude con questi consigli su come vivere da subito il territorio nella quale siete capitati ad abitare in modo attivo e sostenibile. Cosa ne pensate? Condividete il messaggio? Cercateci su Facebook: Millumì e visitate il nostro sito www.millumi.org .

Tre mosse per vivere il territorio in modo attivo e sostenibile:

1- Contro le speculazioni delle multinazionali : cerca di comprare il tuo cibo dai produttori locali, chiedi sempre che i negozianti li distribuiscano e i ristoratori li utilizzino come materie prime.

2- Contro gli sprechi del consumismo : abbraccia l’economia dello scambio, (abiti, elettrodomestici, mobili) del riuso (stoffa, legno, plastica) e dell’impatto zero (evita gli imballaggi, attento al riciclaggio, boicotta l’usa e getta, prediligi alimenti non trattati e non confezionati).

3- Contro la passività indotta :
impara a produrre e creare tu stesso piccole cose di cui hai
bisogno, insegna agli altri cose che hai avuto la fortuna di imparare, partecipa alle attività ideate dal basso e organiz-
zane di nuove affinche’ il tuo territorio viva anche di te.

Ecco invece come abbiamo augurato buon anno, le immagini sono sempre di Lanusei sotto la nevicata del 31 dicembre!

Buon 2015 a tutti!
L’anno nuovo inizia.. e tu.. focalizza!

crea!scrivi!sorridi!valorizza!cambia!impara!leggi!componi!ironizza!
insegna!dona!balla!ipotizza!riusa!cammina!ricicla!economizza!
libera!coltiva!osserva!esplora!gioca!interiorizza!nota!vivi!organizza!

Te gusta? Seguici anche su facebook!

Rubrica culinArte.veg

10710304_10204357331446265_1186920471446917230_o

Cresciuti in un’isola quale la Sardegna, ed essere, ogni Domenica, immersi e narrati in trasmissioni trifolate da una nozione statica di “cultura culinaria” associata allo spazio sociale contemporaneo, ha fatto si che in parallelo fosse sviluppata, da noi di Millumì, una semplice, apparentemente banale, rubrica che parlasse di ricette.

Ormai stanchi di concetti identitari inalterabili e tenuto conto che l’identità, di contro, debba essere considerata dinamica e fluttuante e basata sui concetti di logica delle differenze, dell’individualità e della temporalità, obiettivo ultimo di tale rubrica è presentare ricette, su base Veg, in cui poter scorgere influenze, reminiscenze, contaminazioni, ibridazioni e traduzioni di esperienze della vita individuale.

Gli Attori delle proposte culinarie, invitati da Millumì, sono persone con spiccato senso dell’umorismo, sensibili alle produzioni sostenibili e manipolatori della materia e dell’anima.

Perché culinArte.veg?
Non è necessario che si adotti uno stile di vita 100% vegano perchè si appoggi l’antispecismo. Ma sarebbe molto utile che chiunque abbia da anni sostenuto antirazzismo e antisessimo dia un suo piccolo contributo affinchè presto sia facile per tutti adottare uno stile di vita che tenga conto e includa gli esseri animali e i diritti di vita sana e libera su questa terra.
Per quanto possibile, le ricette avranno come base ingredienti di stagione provenienti da produzioni locali agricole e biologiche.
Ogni ricetta sarà arricchita da una piccola selezione personale di opere.

Non si tratta d’interviste, non si tratta di critiche, non si tratta di promozione.
Si tratta solo di ricette….creative :)
La prima ricetta è prevista per Domenica_25

Cuoco: Andrea Casciu

Seguici (anche) sulla nostra pagina fb: Millumì

Andrea Casciu con Kiki Skipi

Visualizza altre opere di Andrea Casciu

 

#homeiseverywhere #wall #painting #bearded #beard#house #nature #summer #sardegna #sardinia #pistis#oristano Andrea Casciu con Kiki Skipi

Il 27 Agosto escursione a Su Gorropu

 gorroppubiancoconfoto2

 

Su Gorropu

Dislivello: 240 m. Tempo totale: 6 ore

Cosa serve: Scarpe da trekking o da tennis purchè robuste, cappello, costume, acqua e macchina fotografica

Difficoltà: Facile-Media percorso adatto a tutte le persone senza difficoltà motorie

L’escursione a Gorropu è uno degli itinerari più interessanti e spettacolari dell’intero Supramonte.

Per l’escursione di mercoledì 27 Agosto il ritrovo è a Posada in piazza Coghe Fae (di fronte ai murales) alle 7:45 del mattino, passiamo a La Caletta alle 8:00 nella rotonda di fronte al porto e a Siniscola di fronte al cimitero alle 8:15. Con le nostre macchine si parte verso la vallata di Oddoene dove parcheggeremo i nostri mezzi nei pressi del ponte de S’Abba Arva.

Intorno alle 9 inizieremo la nostra passeggiata che ci condurrà in meno di 2 ore all’ingresso del canyon Gorropu. Il sentiero sterrato, che a tratti costeggia il Rio Flumineddu, passa attraverso rigogliosi boschi, dove troveremo un paio di fontane, dove il bosco si dirada saremo sempre circondati dalla ricca vegetazione formata da Oleandri, Ontani, Corbezzoli, Lentischi e diverse piante aromatiche tra i quali la lavanda selvatica.

Il paesaggio è unico, il Rio Flumineddu insieme ai movimenti tettonici ha creato un paesaggio spettacolare dove ci troviamo di fronte a pareti che raggiungono circa i 500 metri di altezza. Il percorso all’interno del canyon è lungo circa 1,5 km, è segnato con 3 diversi colori in base ai gradi di difficoltà: il primo tratto verde è abbastanza semplice, dopodichè il giallo di difficoltà media, per finire col rosso, riservato alle persone più esperte.

Una volta usciti dal canyon, consumeremo il nostro pranzo al sacco, composto da pane, formaggi, salumi, frutta e verdura di stagione biologica e locale, accompagnata da dell’ottimo cannonau delle nostre vigne.

Avremo la possibilità di rinfrescarci con un salutare bagno fresco nelle piscinette naturali formate dal fiume, per poi rientrare percorrendo lo stesso percorso fino a raggiungere il parcheggio dove dopo esserci bevuti un altro bicchierino faremo rientro soddisfatti della piacevole escursione fatta!

Clicca qui per vedere la galleria fotografica dell’escursione a Su Gorropu

Se vuoi unirti a noi partecipa condividi e commenta sulla pagina facebook dell’evento

Prezzi:

L’escursione ha un prezzo di 35€ e include l’ingresso al Canyon de Su Gorropu, più il pranzo al sacco.

I ragazzi fino ai 12 anni pagano 15€, studenti medi e universitari 25€!

In più vantaggiose offerte per chi viene col proprio mezzo e/o da la disponibilità a portare con se altri escursionisti!

Infatti…

Chi viene col proprio mezzo paga 30€ a persona!

Chi porta 4 persone in macchina non paga niente, è Gratis!

Chi porta 3 persone in macchina paga 10€

Chi porta 2 persone in macchina paga 20€

Per info e prenotazioni  mandateci un sms, chiamateci o mandateci un messaggio su whatsapp

Claudio Secchi +39-3470650180 – claudio.secchi@gmail.com (Italian, Spanish)

Beata Garncarska +39-3451228762 – sardyniaslow@gmail.com (Polish, English)

 

Calendario escursioni primi di Agosto!!

Millumì presenta il calendario delle escursioni per i prossimi 7 giorni! 

calendarioagosto

Il 7 pomeriggio dalle 18 alle 21 escursione con partenza da Santa Lucia, verso Capo Comino, visita alla Tomba dei Giganti Su Picante, salita panoramica verso il vecchio faro di Punta Artora, per poi esplorare le bellissime dune di Capo Comino famose anche per essere state set del film Travolti da un insolito destino… [youtube=http://youtu.be/oqPY6XtYlmo?t=6m33s] per poi rientrare a Santa Lucia dove potrete attardarvi guardando i balli del Gruppo Folk La Caletta e approffittare della sagra del maialetto per una cena succulenta!

Il 9 inizia la ventisettesima edizione di Time in Jazz  con diversi appuntamenti legati al mare. Il primo è in mattinata all’antica Torre di San Giovanni, sul litorale di Posada. Qui alle 11, il trombettista Fabrizio Bosso  e il pianista Julian Mazzariello  presentano il loro progetto “Shuffle”, un emozionante viaggio in un repertorio che spazia tra generi e stili differenti, dalla tradizione jazzistica al Brasile, fino alla canzone d’autore.

Noi di Millumì in collaborazione con Guide Me Right abbiamo pensato di iniziare la giornata del 9 con una colazione musicale nella spiaggia “Su Tiriarzu” di Posada, per poi arrivare a San Giovanni percorrendo il percorso naturalistico che costeggia lo stagno Longu, breve visita guidata alla chiesetta sul mare per poi prendere posto in attesa del concerto alle 11. 

Alle 12:30 invece appena finito il piacevolissimo spettacolo un aperitivo con degustazione di nostri prodotti tipici locali, per poi andare alla scoperta di Posada, un suggestivo tour all’interno di uno dei più belli e meglio conservati borghi medievali della Sardegna.

Infine l’11 di Agosto in occasione della notte bianca siniscolese partiremo dalla mattina presto alle 8 per non prendere troppo sole… con una fantastica escursione al tempio ipogeico di “Sa Prejone e s’Orcu” una sorprendente grotta situata alle pendici del Montalbo, tempo permettendo proveremo anche a visitare la vicina grotta “Sa conca e su Petrosu” per poi finire all’ombra con uno spuntino di prodotti tipici locali.

Dal pomeriggio dell’11 a partire dalle 16  FreeWalkingtour di Siniscola con degustazione finale che verrà ripetuto alle 18-20 e 22. 

Quindi resta solo che vi organizziate per non perdere la possibilità di partecipare a questi nostri appuntamenti!!

Follow us and Stay Attent@s!

>>> SELENI SUMMER SPLASH *2nd Ed. -UnderWoodMusicArtMeeting* <<<

[youtube=http://youtu.be/JYw4RDu_olc]

(English below)

E’ con molto piacere che vi presentiamo un piccolo video che abbiamo deciso di donare alla associazione TSP ReggaEntertainment per la promozione del Festival Reggae che stanno organizzando in Ogliastra, il SELENI SUMMER SPLASHche si terrà nella bellissima cornice del Bosco Seleni. Il festival è senza scopo di lucro e per poter accedere ai concerti, (*ASIAN DUB FOUNDATION (UK),BENNY PAGE (UK), TAIWAN Mc outta ChineseMan Rec. (FR), SON OF A PITCH (FR), MISTY MORNING (SRD), Dr.BOOST (SRD), RIPTIDERS (SRD), MISTAMAN (ITA), ROCK BEATS aka DjSHOCCA (ITA), FRANK SICILIANO (ITA), ADRIANO BONO e LA MINIMA ORCHESTRA (ITA) solo per citarne alcuni) al mitico campeggio e alle altre attività ( performance di pittura, di terracotta preistorica, di writing, l’Hip Hop MCs Contest etc) vi è solo richiesto il tesseramento alla TSP con un costo di 15 euro per il socio partecipante (con diritto all’ingresso alla manifestazione per 1 giorno) e un costo di 35 euro per il socio Sostenitore (che da diritto all’ingresso alla manifestazione per tutta la durata della stessa)!!! Insomma una bella scusa per passare la settimana di Ferragosto in Ogliastra in un festival ecosostenibile e pieno di arte, cultura e multiculturalità! Fateci un salto e sostenete anche voi questa meravigliosa iniziativa nata principalmente per condividere la bellezza del Bosco Seleni e del suo patrimonio archeologico con tutti gli amanti delle GoodVibez … Trovate tutte le info sotto il video nella pagina youtube, compreso l’evento facebook, la possibilità di prenotare la navetta da Cagliari e Sassari, e molto altro ancora! Speriamo vi piaccia il video, heheh, in autentico stile Millumì  condividete!

 

**************************************************************************************************************

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=491735464291001&set=gm.1466232686954063&type=1&theater

>>>SELENI SUMMER SPLASH*2nd Ed.-UnderWoodMusicArtMeeting*<<< 14,15,16 & 17/AGO-AUG/2014 @ Parco Bosco Seleni – Lanusei(OG) SARDINIA

**************************************************************************************************************

And with great pleasure that we present to you a little video that we decided to donate to the TSP ReggaEntertainment association for the promotion of the fabuolus Reggae Festival they are organizing in Ogliastra, the SELENI SUMMER SPLASH which will be held in the beautiful setting of the Seleni forest. The festival is a non-profit event and for gaining access to concerts, the legendary camping and other activities (performance of painting, prehistoric pottery, writing, Hip Hop MCs Contest etc) you just need to be associated to the TSP membership! and it’s very cheap! -PARTICIPANT MEMBER: Membership fee: 15 Euros. 
The participant has the right at the entrance to the event for 1 day (from 12 am to 12 am of the next day) -SUPPORTING MEMBER: Membership fee: 35 Euros. The supporting member has the right at the entrance to the event throughout its duration (from 12 am on 14/08 to 12 am on 17/08)! So a good excuse to spend the week of mid-August holiday in Ogliastra in an eco-friendly festival full of art, music and multiculturalism! Come in and support you too this wonderful initiative created primarily to share the beauty of the forest and Seleni of its archaeological heritage with all lovers of the GoodVibez … you find all the details below the video page on YouTube, including the facebook event, the opportunity to book the shuttle from Cagliari or Sassari, and much more! We hope you enjoy the video, heheh, in authentic Millumì style! Share!